Versi contenenti la parola: Piacer


Versi trovati: 40

Inferno : Canto 5

5.104 mi prese del costui piacer sì forte,

Inferno : Canto 10

10.136 che 'nfin là sù facea spiacer suo lezzo.

Purgatorio : Canto 18

18.21 tosto che dal piacere in atto è desto.
18.27 che per piacer di novo in voi si lega.

Purgatorio : Canto 19

19.21 tanto son di piacere a sentir piena!
19.125 e quanto fia piacer del giusto Sire,

Purgatorio : Canto 20

20.2 onde contra 'l piacer mio, per piacerli,

Purgatorio : Canto 24

24.44 cominciò el, «che ti farà piacere

Purgatorio : Canto 27

27.103 Per piacermi a lo specchio, qui m'addorno;
27.120 che fosser di piacere a queste iguali.
27.131 lo tuo piacere omai prendi per duce;

Purgatorio : Canto 29

29.32 de l'etterno piacer tutto sospeso,

Purgatorio : Canto 31

31.35 col falso lor piacer volser miei passi,
31.50 piacer, quanto le belle membra in ch'io
31.52 e se 'l sommo piacer sì ti fallio

Purgatorio : Canto 33

33.69 e 'l piacer loro un Piramo a la gelsa,

Paradiso : Canto 1

1.135 l'atterra torto da falso piacere.

Paradiso : Canto 3

3.53 son nel piacer de lo Spirito Santo,
3.102 che caritate a suo piacer conforma.

Paradiso : Canto 5

5.84 seco medesmo a suo piacer combatte!».
5.120 di noi chiarirti, a tuo piacer ti sazia».

Paradiso : Canto 8

8.33 al tuo piacer, perché di noi ti gioi.
8.38 e sem sì pien d'amor, che, per piacerti,

Paradiso : Canto 9

9.14 ver' me si fece, e 'l suo voler piacermi,

Paradiso : Canto 11

11.60 la porta del piacer nessun diserra;

Paradiso : Canto 12

12.26 pur come li occhi ch'al piacer che i move

Paradiso : Canto 14

14.131 posponendo il piacer de li occhi belli,
14.138 ché 'l piacer santo non è qui dischiuso,

Paradiso : Canto 18

18.16 fin che 'l piacere etterno, che diretto

Paradiso : Canto 20

20.77 de l'etterno piacere, al cui disio
20.144 in che più di piacer lo canto acquista,

Paradiso : Canto 22

22.80 contra 'l piacer di Dio, quanto quel frutto

Paradiso : Canto 25

25.60 quanto questa virtù t'è in piacere,

Paradiso : Canto 26

26.13 Io dissi: «Al suo piacere e tosto e tardo
26.102 quant'ella a compiacermi venìa gaia.
26.128 per lo piacere uman che rinovella

Paradiso : Canto 27

27.95 ver' lo piacer divin che mi refulse,

Paradiso : Canto 32

32.1 Affetto al suo piacer, quel contemplante
32.65 creando, a suo piacer di grazia dota

Paradiso : Canto 33

33.33 sì che 'l sommo piacer li si dispieghi.


Quivi triunfa, sotto l'alto Filio | di Dio e di Maria, di sua vittoria, | e con l'antico e col novo concilio,   •   Paradiso, Canto 23, Verso 136

© 2009-2014   •   Divina Commedia