Versi contenenti la parola: Fuor


Versi trovati: 156

Inferno : Canto 1

1.23 uscito fuor del pelago a la riva

Inferno : Canto 3

3.7 Dinanzi a me non fuor cose create
3.39 né fur fedeli a Dio, ma per sé fuoro.
3.97 Quinci fuor quete le lanose gote

Inferno : Canto 4

4.119 mi fuor mostrati li spiriti magni,
4.150 fuor de la queta, ne l'aura che trema.

Inferno : Canto 5

5.108 Queste parole da lor ci fuor porte.

Inferno : Canto 6

6.38 fuor d'una ch'a seder si levò, ratto
6.44 forse ti tira fuor de la mia mente,
6.79 Farinata e 'l Tegghiaio, che fuor sì degni,

Inferno : Canto 7

7.38 che gente è questa, e se tutti fuor cherci
7.40 Ed elli a me: «Tutti quanti fuor guerci
7.46 Questi fuor cherci, che non han coperchio

Inferno : Canto 8

8.116 nel petto al mio segnor, che fuor rimase,

Inferno : Canto 9

9.1 Quel color che viltà di fuor mi pinse
9.122 e fuor n'uscivan sì duri lamenti,

Inferno : Canto 10

10.42 mi dimandò: «Chi fuor li maggior tui?».

Inferno : Canto 11

11.87 che sù di fuor sostegnon penitenza,

Inferno : Canto 12

12.121 Poi vidi gente che di fuor del rio

Inferno : Canto 14

14.44 tutte le cose, fuor che ' demon duri
14.65 nullo martiro, fuor che la tua rabbia,
14.77 fuor de la selva un picciol fiumicello,

14.91 Queste parole fuor del duca mio;
14.112 Ciascuna parte, fuor che l'oro, è rotta
14.136 Letè vedrai, ma fuor di questa fossa,

Inferno : Canto 16

16.20 l'antico verso; e quando a noi fuor giunti,
16.89 tosto così com'e' fuoro spariti;

Inferno : Canto 17

17.11 tanto benigna avea di fuor la pelle,
17.18 né fuor tai tele per Aragne imposte.
17.74 Qui distorse la bocca e di fuor trasse

17.114 ogne veduta fuor che de la fera.

Inferno : Canto 18

18.15 a la ripa di fuor son ponticelli,

Inferno : Canto 19

19.22 Fuor de la bocca a ciascun soperchiava

Inferno : Canto 20

20.94 Già fuor le genti sue dentro più spesse,

Inferno : Canto 21

21.41 ogn'uom v'è barattier, fuor che Bonturo;

Inferno : Canto 22

22.26 stanno i ranocchi pur col muso fuori,
22.38 sì li notai quando fuorono eletti,
22.76 Quand'elli un poco rappaciati fuoro,

Inferno : Canto 23

23.26 l'imagine di fuor tua non trarrei
23.52 A pena fuoro i piè suoi giunti al letto
23.64 Di fuor dorate son, sì ch'elli abbaglia;

23.85 Quando fuor giunti, assai con l'occhio bieco

Inferno : Canto 24

24.15 e fuor le pecorelle a pascer caccia.
24.141 se mai sarai di fuor da' luoghi bui,

Inferno : Canto 25

25.4 Da indi in qua mi fuor le serpi amiche,
25.75 divenner membra che non fuor mai viste.

Inferno : Canto 26

26.75 perch'e' fuor greci, forse del tuo detto».
26.90 gittò voce di fuori, e disse: «Quando
26.129 che non surgea fuor del marin suolo.

Inferno : Canto 27

27.6 per un confuso suon che fuor n'uscia.

Inferno : Canto 28

28.36 fuor vivi, e però son fessi così.
28.52 Più fuor di cento che, quando l'udiro,
28.69 ch'era di fuor d'ogni parte vermiglia,

28.79 gittati saran fuor di lor vasello
28.130 che fuoro: «Or vedi la pena molesta

Inferno : Canto 30

30.39 al padre fuor del dritto amore amica.
30.46 E poi che i due rabbiosi fuor passati

Inferno : Canto 31

31.114 sanza la testa, uscia fuor de la grotta.

Inferno : Canto 32

32.32 col muso fuor de l'acqua, quando sogna

Inferno : Canto 34

34.29 da mezzo 'l petto uscìa fuor de la ghiaccia;
34.63 che 'l capo ha dentro e fuor le gambe mena.
34.72 e quando l'ali fuoro aperte assai,

34.85 Poi uscì fuor per lo fóro d'un sasso,

Purgatorio : Canto 1

1.17 tosto ch'io usci' fuor de l'aura morta
1.24 non viste mai fuor ch'a la prima gente.
1.44 uscendo fuor de la profonda notte

Purgatorio : Canto 2

2.5 uscia di Gange fuor con le Bilance,
2.67 L'anime, che si fuor di me accorte,
2.79 Ohi ombre vane, fuor che ne l'aspetto!

Purgatorio : Canto 3

3.131 di fuor dal regno, quasi lungo 'l Verde,

Purgatorio : Canto 4

4.66 se non uscisse fuor del cammin vecchio.
4.131 di fuor da essa, quanto fece in vita,

Purgatorio : Canto 5

5.75 fatti mi fuoro in grembo a li Antenori,
5.92 ti traviò sì fuor di Campaldino,

Purgatorio : Canto 7

7.84 che per la valle non parean di fuori.

Purgatorio : Canto 9

9.3 fuor de le braccia del suo dolce amico;
9.22 ed esser mi parea là dove fuoro
9.102 come sangue che fuor di vena spiccia.

9.132 che di fuor torna chi 'n dietro si guata».
9.133 E quando fuor ne' cardini distorti

Purgatorio : Canto 10

10.16 che noi fossimo fuor di quella cruna;

Purgatorio : Canto 12

12.24 quanto per via di fuor del monte avanza.
12.36 che in Sennaàr con lui superbi fuoro.

Purgatorio : Canto 13

13.118 Rotti fuor quivi e vòlti ne li amari

Purgatorio : Canto 15

15.116 a le cose che son fuor di lei vere,

Purgatorio : Canto 16

16.42 per modo tutto fuor del moderno uso,
16.65 mise fuor prima; e poi cominciò: «Frate,

Purgatorio : Canto 17

17.11 del mio maestro, usci' fuor di tal nube
17.14 talvolta sì di fuor, ch'om non s'accorge
17.23 dentro da sé, che di fuor non venìa

Purgatorio : Canto 18

18.5 di fuor tacea, e dentro dicea: "Forse
18.43 ché, s'amore è di fuori a noi offerto,
18.139 Poi quando fuor da noi tanto divise

Purgatorio : Canto 20

20.9 da l'altra parte in fuor troppo s'approccia.
20.54 tutti, fuor ch'un renduto in panni bigi,
20.71 che tragge un altro Carlo fuor di Francia,

Purgatorio : Canto 21

21.9 già surto fuor de la sepulcral buca,
21.31 Ond'io fui tratto fuor de l'ampia gola
21.42 de la montagna, o che sia fuor d'usanza.

21.94 Al mio ardor fuor seme le faville,

Purgatorio : Canto 23

23.103 Quai barbare fuor mai, quai saracine,

Purgatorio : Canto 24

24.99 che fuor del mondo sì gran marescalchi.

Purgatorio : Canto 25

25.112 Quivi la ripa fiamma in fuor balestra,
25.134 gridavano e mariti che fuor casti

Purgatorio : Canto 27

27.7 Fuor de la fiamma stava in su la riva,
27.57 venimmo fuor là ove si montava.
27.132 fuor se' de l'erte vie, fuor se' de l'arte.

Purgatorio : Canto 28

28.21 quand'Eolo scilocco fuor discioglie.
28.66 dal figlio fuor di tutto suo costume.

Purgatorio : Canto 29

29.90 libere fuor da quelle genti elette,

Purgatorio : Canto 30

30.42 prima ch'io fuor di puerizia fosse,
30.138 fuor che mostrarli le perdute genti.

Purgatorio : Canto 31

31.14 mi pinsero un tal «sì» fuor de la bocca,
31.15 al quale intender fuor mestier le viste.
31.20 fuori sgorgando lagrime e sospiri,

31.91 Poi, quando il cor virtù di fuor rendemmi,

Purgatorio : Canto 32

32.143 mise fuor teste per le parti sue,

Purgatorio : Canto 33

33.132 tosto che è per segno fuor dischiusa;

Paradiso : Canto 3

3.56 però n'è data, perché fuor negletti
3.107 fuor mi rapiron de la dolce chiostra:

Paradiso : Canto 4

4.18 sé stessa lega sì che fuor non spira.
4.75 non fuor quest'alme per essa scusate;
4.86 ond'eran tratte, come fuoro sciolte;

4.126 di fuor dal qual nessun vero si spazia.

Paradiso : Canto 5

5.24 e tutte e sole, fuoro e son dotate.

Paradiso : Canto 8

8.40 Poscia che li occhi miei si fuoro offerti
8.141 fuor di sua region, fa mala prova.
8.148 onde la traccia vostra è fuor di strada».

Paradiso : Canto 9

9.72 l'ombra di fuor, come la mente è trista.
9.84 «fuor di quel mar che la terra inghirlanda,

Paradiso : Canto 10

10.77 si fuor girati intorno a noi tre volte,

Paradiso : Canto 12

12.61 Poi che le sponsalizie fuor compiute
12.131 che fuor de' primi scalzi poverelli

Paradiso : Canto 14

14.3 secondo ch'è percosso fuori o dentro:
14.65 per li padri e per li altri che fuor cari
14.75 di fuor da l'altre due circunferenze.

Paradiso : Canto 16

16.23 quai fuor li vostri antichi e quai fuor li anni

Paradiso : Canto 17

17.7 Per che mia donna «Manda fuor la vampa
17.22 dette mi fuor di mia vita futura
17.37 «La contingenza, che fuor del quaderno

Paradiso : Canto 18

18.32 che venissero al ciel, fuor di gran voce,

Paradiso : Canto 22

22.47 uomini fuoro, accesi di quel caldo

Paradiso : Canto 23

23.42 e fuor di sua natura in giù s'atterra,
23.123 per l'animo che 'nfin di fuor s'infiamma;
23.131 in quelle arche ricchissime che fuoro

Paradiso : Canto 24

24.57 l'acqua di fuor del mio interno fonte.
24.121 sì ch'io approvo ciò che fuori emerse;

Paradiso : Canto 25

25.4 vinca la crudeltà che fuor mi serra

Paradiso : Canto 26

26.14 vegna remedio a li occhi, che fuor porte
26.32 che ciascun ben che fuor di lei si trova

Paradiso : Canto 27

27.49 né che le chiavi che mi fuor concesse,
27.123 di trarre li occhi fuor de le tue onde!

Paradiso : Canto 28

28.96 e terrà sempre, ne' quai sempre fuoro.

Paradiso : Canto 29

29.17 fuor d'ogne altro comprender, come i piacque,

Paradiso : Canto 32

32.79 poi che le prime etadi fuor compiute,

Paradiso : Canto 33

33.104 tutto s'accoglie in lei, e fuor di quella


Ben m'accorsi ch'elli era da ciel messo, | e volsimi al maestro; e quei fé segno | ch'i' stessi queto ed inchinassi ad esso.   •   Inferno, Canto 9, Verso 87

© 2009-2014   •   Divina Commedia