Se' tu sì tosto di quell'aver sazio | per lo qual non temesti tòrre a 'nganno | la bella donna, e poi di farne strazio?».   •   Inferno, Canto 19, Verso 57

© 2009-2014   •   Divina Commedia