ed essa e l'altre mossero a sua danza, | e quasi velocissime faville, | mi si velar di sùbita distanza.   •   Paradiso, Canto 7, Verso 8

© 2009-2014   •   Divina Commedia