Sùbito sì com'io di lor m'accorsi, | quelle stimando specchiati sembianti, | per veder di cui fosser, li occhi torsi;   •   Paradiso, Canto 3, Verso 20

© 2009-2014   •   Divina Commedia