sempre mi stanno innanzi, e non indarno, | ché l'imagine lor vie più m'asciuga | che 'l male ond'io nel volto mi discarno.   •   Inferno, Canto 30, Verso 68

© 2009-2014   •   Divina Commedia