che pur con cibi di liquor d'ulivi
lievemente passava caldi e geli,
contento ne' pensier contemplativi.

Paradiso, Canto 21, Verso 116

| cibi | liquor | ulivi | lievemente | passava | caldi | geli | contento | pensier | contemplativi |


ché 'n la mente m'è fitta, e or m'accora, | la cara e buona imagine paterna | di voi quando nel mondo ad ora ad ora   •   Inferno, Canto 15, Verso 82

© 2009-2014   •   Divina Commedia