O folle Aragne, sì vedea io te
già mezza ragna, trista in su li stracci
de l'opera che mal per te si fé.

Purgatorio, Canto 12, Verso 44

| folle | aragne | vedea | mezza | ragna | trista | stracci | opera |


Tanto fu dolce mio vocale spirto, | che, tolosano, a sé mi trasse Roma, | dove mertai le tempie ornar di mirto.   •   Purgatorio, Canto 21, Verso 88

© 2009-2014   •   Divina Commedia