che se tu a ragion di lui ti piangi,
sappiendo chi voi siete e la sua pecca,
nel mondo suso ancora io te ne cangi,

Inferno, Canto 32, Verso 136

| ragion | piangi | sappiendo | siete | pecca | mondo | suso | ancora | cangi |


cui più si convenia dicer "Mal feci", | che, servando, far peggio; e così stolto | ritrovar puoi il gran duca de' Greci,   •   Paradiso, Canto 5, Verso 67

© 2009-2014   •   Divina Commedia