Io ch'era d'ubidir disideroso,
non gliel celai, ma tutto gliel'apersi;
ond'ei levò le ciglia un poco in suso;

Inferno, Canto 10, Verso 45

| ubidir | disideroso | gliel | celai | tutto | gliel | apersi | levò | ciglia | poco | suso |


e così, figurando il paradiso, | convien saltar lo sacrato poema, | come chi trova suo cammin riciso.   •   Paradiso, Canto 23, Verso 62

© 2009-2014   •   Divina Commedia