di gemme la sua fronte era lucente,
poste in figura del freddo animale
che con la coda percuote la gente;

Purgatorio, Canto 9, Verso 4

| gemme | fronte | lucente | poste | figura | freddo | animale | coda | percuote | gente |


Nel giallo de la rosa sempiterna, | che si digrada e dilata e redole | odor di lode al sol che sempre verna,   •   Paradiso, Canto 30, Verso 126

© 2009-2014   •   Divina Commedia