«Maestro mio», diss'io, «or mi dì anche:
questa fortuna di che tu mi tocche,
che è, che i ben del mondo ha sì tra branche?».

Inferno, Canto 7, Verso 67

| maestro | diss | anche | questa | fortuna | tocche | mondo | branche |


Sì mi diè, dimandando, per la cruna | del mio disio, che pur con la speranza | si fece la mia sete men digiuna.   •   Purgatorio, Canto 21, Verso 39

© 2009-2014   •   Divina Commedia