Lo buon maestro disse: «Omai, figliuolo,
s'appressa la città c'ha nome Dite,
coi gravi cittadin, col grande stuolo».

Inferno, Canto 8, Verso 67

| buon | maestro | disse | omai | figliuolo | appressa | città | nome | dite | gravi | cittadin | grande | stuolo |


nepote fu de la buona Gualdrada; | Guido Guerra ebbe nome, e in sua vita | fece col senno assai e con la spada.   •   Inferno, Canto 16, Verso 37

© 2009-2014   •   Divina Commedia